Vai al contenuto

Nascere in Puglia

Oggetto: NASCERE IN PUGLIA E RITORNARE…CULTURA, TRADIZIONI E                                          RISTORAZIONE PUGLIESE NEL MONDO

Il progetto “NASCERE IN PUGLIA “ realizzato dall’AITEF  in partenariato con ANIM, Associazione Giordano Bruno, UPE MATINO con l’AICCRE della Puglia , GAL e con la Regione PUGLIA (Assessorato all’Internazionalizzazione), promuove  il brand Puglia e valorizza i legami con  le Comunità  degli Italiani nel mondo. Attraverso una PIATTAFORMA WEB saranno coinvolti Istituti di cultura, Consolati, Comites, le Scuole, le associazioni i ristoratori e gli imprenditori. Vi chiediamo di aiutarci a diffondere il materiale divulgativo che alleghiamo. La linea strategica: è di coniugare arte, cultura, natura e l’enogastronomia, veri punti di forza dell’Italia e della Puglia. Il nostro obiettivo è valorizzare gli Italiani nel mondo, i ristoratori veri ambasciatori del Made in Italy. Il network favorirà il turismo incoming per la Puglia con pacchetti turistico-culturali: (corsi di lingua e cultura italiana, di cucina e tour per rivedere bellezze, tesori, emozioni e sapori) diffusi alle Associazioni, gli Istituti di cultura, le Scuole italiane all’estero, le Ambasciate, Comites,  Consolati, agli imprenditori, i Comuni, giornali-TV , e diffusi su “Umanità Europa Mondo”, “Radici” e sui siti, social e i notiziari delle nostre associazioni. Saranno organizzati eventi in Puglia e nel mondo con le nuove tecnologie. Il progetto coinvolgerà i professori, i ricercatori di origine pugliese che lavorano in università, scuole di italiano e centri di cultura all’estero.   Saranno istituiti premi di riconoscenza e i attestati di merito! Con l’invito a tornare in Puglia Cordiali saluti giuseppe abbati        

Oggetto: NASCERE IN PUGLIA E RITORNARE…CULTURA, TRADIZIONI E                                          RISTORAZIONE PUGLIESE NEL MONDO

Il progetto “NASCERE IN PUGLIA “ realizzato dall’AITEF  in partenariato con ANIM, Associazione Giordano Bruno, UPE MATINO con l’AICCRE della Puglia , GAL e con la Regione PUGLIA (Assessorato all’Internazionalizzazione), promuove  il brand Puglia e valorizza i legami con  le Comunità  degli Italiani nel mondo. Attraverso una PIATTAFORMA WEB saranno coinvolti Istituti di cultura, Consolati, Comites, le Scuole, le associazioni i ristoratori e gli imprenditori. Vi chiediamo di aiutarci a diffondere il materiale divulgativo che alleghiamo. La linea strategica: è di coniugare arte, cultura, natura e l’enogastronomia, veri punti di forza dell’Italia e della Puglia. Il nostro obiettivo è valorizzare gli Italiani nel mondo, i ristoratori veri ambasciatori del Made in Italy. Il network favorirà il turismo incoming per la Puglia con pacchetti turistico-culturali: (corsi di lingua e cultura italiana, di cucina e tour per rivedere bellezze, tesori, emozioni e sapori) diffusi alle Associazioni, gli Istituti di cultura, le Scuole italiane all’estero, le Ambasciate, Comites,  Consolati, agli imprenditori, i Comuni, giornali-TV , e diffusi su “Umanità Europa Mondo”, “Radici” e sui siti, social e i notiziari delle nostre associazioni. Saranno organizzati eventi in Puglia e nel mondo con le nuove tecnologie. Il progetto coinvolgerà i professori, i ricercatori di origine pugliese che lavorano in università, scuole di italiano e centri di cultura all’estero.   Saranno istituiti premi di riconoscenza e i attestati di merito! Con l’invito a tornare in Puglia Cordiali saluti giuseppe abbati        

Oggetto: NASCERE IN PUGLIA E RITORNARE…CULTURA, TRADIZIONI E                                          RISTORAZIONE PUGLIESE NEL MONDO

Il progetto “NASCERE IN PUGLIA “ realizzato dall’AITEF  in partenariato con ANIM, Associazione Giordano Bruno, UPE MATINO con l’AICCRE della Puglia , GAL e con la Regione PUGLIA (Assessorato all’Internazionalizzazione), promuove  il brand Puglia e valorizza i legami con  le Comunità  degli Italiani nel mondo. Attraverso una PIATTAFORMA WEB saranno coinvolti Istituti di cultura, Consolati, Comites, le Scuole, le associazioni i ristoratori e gli imprenditori. Vi chiediamo di aiutarci a diffondere il materiale divulgativo che alleghiamo. La linea strategica: è di coniugare arte, cultura, natura e l’enogastronomia, veri punti di forza dell’Italia e della Puglia. Il nostro obiettivo è valorizzare gli Italiani nel mondo, i ristoratori veri ambasciatori del Made in Italy. Il network favorirà il turismo incoming per la Puglia con pacchetti turistico-culturali: (corsi di lingua e cultura italiana, di cucina e tour per rivedere bellezze, tesori, emozioni e sapori) diffusi alle Associazioni, gli Istituti di cultura, le Scuole italiane all’estero, le Ambasciate, Comites,  Consolati, agli imprenditori, i Comuni, giornali-TV , e diffusi su “Umanità Europa Mondo”, “Radici” e sui siti, social e i notiziari delle nostre associazioni. Saranno organizzati eventi in Puglia e nel mondo con le nuove tecnologie. Il progetto coinvolgerà i professori, i ricercatori di origine pugliese che lavorano in università, scuole di italiano e centri di cultura all’estero.   Saranno istituiti premi di riconoscenza e i attestati di merito! Con l’invito a tornare in Puglia Cordiali saluti giuseppe abbati        

Oggetto: “NASCERE IN PUGLIA E RITORNARE…CULTURA, TRADIZIONI E                                          RISTORAZIONE PUGLIESE NEL MONDO

Il progetto “NASCERE IN PUGLIA “ realizzato dall’AITEF  in partenariato con ANIM, Associazione Giordano Bruno, UPE MATINO con l’AICCRE della Puglia , GAL e con la Regione PUGLIA (Assessorato all’Internazionalizzazione), promuove  il brand Puglia e valorizza i legami con  le Comunità  degli Italiani nel mondo. Attraverso una PIATTAFORMA WEB saranno coinvolti Istituti di cultura, Consolati, Comites, le Scuole, le associazioni i ristoratori e gli imprenditori. Vi chiediamo di aiutarci a diffondere il materiale divulgativo che alleghiamo. La linea strategica: è di coniugare arte, cultura, natura e l’enogastronomia, veri punti di forza dell’Italia e della Puglia. Il nostro obiettivo è valorizzare gli Italiani nel mondo, i ristoratori veri ambasciatori del Made in Italy. Il network favorirà il turismo incoming per la Puglia con pacchetti turistico-culturali: (corsi di lingua e cultura italiana, di cucina e tour per rivedere bellezze, tesori, emozioni e sapori) diffusi alle Associazioni, gli Istituti di cultura, le Scuole italiane all’estero, le Ambasciate, Comites,  Consolati, agli imprenditori, i Comuni, giornali-TV , e diffusi su “Umanità Europa Mondo”, “Radici” e sui siti, social e i notiziari delle nostre associazioni. Saranno organizzati eventi in Puglia e nel mondo con le nuove tecnologie. Il progetto coinvolgerà i professori, i ricercatori di origine pugliese che lavorano in università, scuole di italiano e centri di cultura all’estero.   Saranno istituiti premi di riconoscenza e i attestati di merito! Con l’invito a tornare in Puglia Cordiali saluti giuseppe abbati        

Ti manca la Puglia? Ritornaci. Ti aspettiamo!

Non è mistero per un pugliese sapere dove è la sua regione, ma sicuramente ad un pugliese che vive all’ estero  e che  ha figli che non conoscono le sue origini questo può creare non qualche dubbio. Se si pensa poi oltre alla bellezza  cosa offrono da visitare studiare e….. mangiare.

Il nostro viaggio parte da Bari la città capoluogo della regione e tralasciando gli asti calcistici che la vedono contrapposta alla bellissima Lecce ed alla nordica Foggia è una città che ha tanto da offrire. 

Se arriviate da nord o sud in stazione siete subito in centro con le principali via ricche di negozi per lo shopping, bar e ristoranti.

 Arrivando di mattina potrete gustare un ottimo caffè in via Sparano al Lilla Bar proseguendo potrete gustare la focaccia tipica di Bari, molto buona in quasi tutta la città, al panificio Magda ed attraversando il centro Umbertino, squadrato e con vie  solo pedonali potrete fare shopping nei negozi  in attesa dell’ ora di pranzo.

Per mangiare potete recarvi nei sushi o poke all you can eat di qualità superiore, ma se volete qualcosa di tipico spendendo un po’ di più in via Melo da Bari un po’ o più avanti dopo la pescheria c’è Cognetti una focacceria gourmet dove potrete gustare focacce con stracciatella e mortadella,  con salumi e la loro specialità  con una cascata di burrata,  tipico latticinio pugliese, del barese e nord barese, molto buona calda e da leccarsi i baffi.

Se poi a Bari avete prenotato un b&b in zona o un hotel dalle 13 alle 17 non c’è molto da fare a meno che non vogliate visitare la pinacoteca farvi un giro per la città vecchia o ammirare i teatri (Piccinni, Margherita, Kursaal e Petruzzelli) le chiese San Nicola e la Cattedrale di San Sabino, il Castello costruito da Federico secondo. Se invece siete  di passaggio ed avete il treno la sera visitate il centro, superato corso Cavour troverete il lungomare e la zona dei locali notturni…. non andate via fermatevi una notte.

Come in tutte le città se prenotate per tempo i prezzi per dormire sono ottimi se fate un last minute siete comunque sotto i 120 euro a coppia e colazione a buffet inclusa.

Dopo le 17 sarà possibile prendere l’aperitivo in un bar del centro con tanti stuzzichini, la fame vi verrà tardi, la sera per le vie e piazze della città vecchia potrete assaggiare panini con polpo, fritture di pesce, pesce crudo e gli scagliozze che sono un tipico street food dei tempi antichi rivisitato e sempre gustoso e pittoresco in chiave moderna.  Se potete cenare in un ristorante tutto a base pesce ma anche le bracierie per mangiare a base carne non mancano sia verso il mare che andando dall’ altro lato della stazione da via Capruzzi e costeggiando i quartieri popolari. Qui si trovano infatti alcune bracierie, pizzerie e taverne dove si mangia con poco e si beve vino o birra in ambienti pittoreschi e tipici della baresità. La movida barese a tarda notte si sposta verso il lungo mare, dove la mattina c’è il mercato del pesce, nelle vie che costeggiano il teatro Kursaal e la sede della regione Puglia, ma anche su corso Vittorio Emanuele e costeggiando la vecchia città, il forte a mare, tutto pullula di profumi sapori odori tipici di una città sul mare ma diversa perché    l’ospitalità pugliese è un must. 

Bari, può essere visitata in giornata ma se vi fermate la notte sarà più bello, l’indomani assaporare il  risveglio con un caffè nei bar della città vecchia, Piazza Ferrarese e Mercantile, aprono molto presto.

Dalle 6 alle 23 ci sono infatti treni  che la collegano alle principali cittadine pugliesi. Taranto con il suo museo Marta la triade Barletta Andria Trani con le loro cittadine, Foggia, le belle Polignano, Monopoli, Martina Franca e la valle d’Itria, i trulli, Brindisi e Lecce, il Salento da scoprire.

Venite in Puglia e se  sei nato ed hai nostalgia tornaci quando puoi!

Puglia, la terra del gusto e delle tradizioni Ti aspetta!

Torna spesso con la Tua famiglia per far conoscere la Tua Città e la Puglia!

                                                                          Nicola Abbati

Grand-Tour-nella-Puglia-delle-100-Masserie

ITINERARIO-BARI-E-TRANI

Proposta-itinerario-Rotta-Argentini