Newsletter 4 luglio 2021

  • di

   Appello alle Istituzioni e ai Cittadini

“Partecipare e decidere insieme”      

La pandemia è stata una grande disgrazia!

Ha dimostrato, però, che anche da lontano si può discutere e contribuire a trovare le soluzione più opportune o quello che piace di più ai Cittadini!

E’ ora di cambiare! Puntare sulla partecipazione!

 Vi chiediamo di utilizzare l’agorà, la piazza digitale per coinvolgere  i Cittadini anche quelli che lavorano e vivono all’estero; il loro contributo è importante anche per farli  sentire vicini  ancora, se pure lontani, protagonisti  e che concorrono a decidere e a scegliere

E’ fondamentale; si sentiranno vicini al Paese da dove sono partiti che continuano a seguire e amare!

E’ solo un primo passo!

Il referendum ha ridotto il numero dei Parlamentari anche di quelli eletti all’estero!

Gli Italiani hanno gli stessi diritti, ovunque risiedono!

Non è vero la Campania,6 milioni, elegge  56 Parlamentari

Sei milioni di Italiani all’estero solo 18

Troviamo la soluzione perchè possano  veramente concorrere… partecipare e governare. Come?

Dopo aver consumato il referendum è difficile tornare indietro!

Gli Italiani all’estero attendono un atto di giustizia per ribadire che gli Italiani hanno gli stessi diritti! Come?

In ogni Consiglio Regionale deve essere riservato un numero di Consiglieri Regionali eletti tra i residenti all’estero!

E’ un appello rilevante per farli partecipare per avere un contributo interessante di idee maturate anche nell’esperienza all’estero!

Confidiamo nella saggezza delle forse politiche    

Ancora, per non perdere contatto con i giovani che hanno lasciato la propria Città per lavorare e per dare il contributo delle loro capacità!
E’ un omaggio, un riconoscimento ai tanti che sono andati via dall’Italia in cerca di lavoro! E’ una operazioni importate!

Iniziamo dalla PIAZZA DIGITALE per cambiare profondamente l’Italia e per costruirla migliore

*********************************************************************************

L’ITALIA vince merito anche degli Italiani nel mondo

E’ solo un primo passo !

Urge la legge elettorale che adotti il voto elettronico

INOLTRE  un appello agli Italiani – anche a coloro che vivono  in Europa,  di accogliere l’invito dell’Unione Europea .                                         “Il futuro è nelle tue mani

Il 9 maggio, la festa dell’Europa, è iniziata la Conferenza sul futuro dell’Europa.

Vi invitiamo a  seguirla insieme ai componenti la famiglia!

 L’Europa cambia e diventerà federale e democratica  La nuova Europa

La dichiarazione comune dei Presidenti UE Ursula von der Leyen, di David Sassoli e di António Costa:“ DIALOGO CON I CITTADINI PER LA DEMOCRAZIA Costruire un’Europa più resiliente”-  è un appello  forte,  un invito alla partecipazione che va raccolto.

La conferenza sul futuro dell’Europa” ha aperto un nuovo spazio di discussione con i cittadini per affrontare le sfide e le priorità dell’Europa. I cittadini europei di ogni contesto sociale e ogni angolo dell’Unione potranno partecipare, e i giovani europei svolgeranno un ruolo centrale nel plasmare il futuro del progetto europeo

Dobbiamo raccogliere questo invito e fare in modo che tutti partecipino e non  solo per ascoltare.

 Infatti sarà possibile non solo seguire i lavori ma inviare le opinioni sui provvedimenti in discussione utilizzando il sito predisposto per ricevere le indicazioni dei Cittadini. su “futureu.europa.eu”                                

Un nuovo modo, importante, di fare politica e coinvolgere i Cittadini.

Sfidano i Cittadini  europei, specie ai giovani:

                 “Il futuro è nelle tue mani” 

E’ ancora un primo passo!

 Per costruire insieme la nuova Europa federale e democratica “Gli Stati Uniti d’Europa

La nuova piattaforma digitale multilingue, consente  ai Cittadini di tutta Europa di esprimere le loro opinioni

Chiederemo anche  al Parlamento Europeo di riservare dei posti per chi vive nel mondo

E’ il nostro modo per ricordare e rendere omaggio ai tanti che hanno sofferto e hanno perso la vita nelle miniere e nel mondo per lavorare e per dare un avvenire ai figli!
Grazie per l’impegno e il sacrificio!

Siamo certi che l’appello sarà accolto, condiviso!

                                      Comitato di Presidenza AITEF                                  

  Nato in Puglia – Né dans les Pouilles -Born in Apulia progetto presentato dall’Aitef  l’ UPE e l’Associazione Giordano Bruno, finanziato dalla Regione Puglia (interventi per i Pugliesi nel Mondo) Rivolto a chi ama la Puglia e l’ ITALIA .

E’ un progetto per tramandare costumi, storie, usanze, tradizioni,  piatti tipici e  promuovere la diffusione della lingua Italiana  nel mondo.  Per ricordare  la strage di Marcinelle ( 8 Agosto 1956)… e la nostra storia fatta anche di milioni di donne e uomini, di lavoratrici e lavoratori  che emigrano in cerca di una  vita migliore.  Sacrificio  che non può  essere dimenticato!  Vi invitiamo a seguirci e a partecipare:  In agosto  per commemorare la strage di Marcinelle (sobborgo di Charleroi, centro minerario, che costò la vita a 136 minatori italianiemigrati di cui 22 pugliesi ), diretta  in contemporanea tramite piattaformaZOOM: video-conferenza incontro con i Pugliesi nel mondo 

Il Progetto si prefigge di favorire una strategia di  internazionalizzazione valorizzando le Comunita’ dei pugliesi  nel mondo , attraverso una piattaforma digitale www.natoinpuglia.com ovvero una grande vetrina  con lo scopo di promuovere tutte le produzioni tipiche pugliesi, anche eno-gastronomiche. Vi invitiamo a visitarla.

 – Sarà presentata, inoltre,  un’applicazione innovativa in Qr Code (insieme all’Associazione Giordano Bruno) per  tracciare l’origine dei prodotti pugliesi in modo da contrastare l’italian sounding food coinvolgendo produttori pugliesi e ristoratori di cucina italiana nel mondo

 La master class su piattaforma e-learning verrà attivata -on line

  • Show cooking “ Io mangio Puglia ” ad opera  di  chef pugliesi.. Ciascuna performance gastronomica aperta a giornalisti del settore eno-gastronomico, buyers, ristoratori…..
  • Le dimostrazioni  gestite da chef finalizzate a presentare i prodotti tipici migliori del territorio e a farne conoscere e apprezzare sapori, odori, proprietà organolettiche,  attraverso la trasformazione basata sulle tradizionali ricette della cucina pugliese in particolare utilizzando prodotti, olio di oliva extravergine e il vino Pugliese.
  •  “ La strage di Marcinelle”  visita al  Museo del minatore a Casarano  nella Giornata del ricordo  video trasmessa dal 15 Luglio 2021.

Nato in Puglia” ha lo scopo di ridare centralità agli italiani all’estero e ai loro discendenti, attraverso una proficua collaborazione tra l’Aitef, e la  U.P.E e COINVOLGENDO le Associazioni dei Pugliesi nel mondo                                           . Massima attenzione verrà rivolta alle nuove generazioni sia nell’implementazione dell’applicazione smart phone in QR CODE    “Nato in Puglia” che attraverso la realizzazione del corso online  in lingua e cultura italiana. Di seguito il programma                                                                                           

Il progetto prevede di riscontrare un elevato impatto sulle Comunità dei pugliesi  nel mondo, in particolare con l’istituzione dei corsi di lingua e cultura italiana (master class su piattaforma e learning ) verranno coinvolti giovani discendenti al fine di ridurre il gap linguistico per la  lingua italiana.  Il percorso formativo rivolto Cittadini di origine italiana residenti all’estero, prevederà  moduli formativi per la promozione del turismo verso la Puglia

 Il corso gratuito di Italiano è iniziato!

Iscrivete i giovani per conoscere meglio la Puglia e l’Italia Su:www.aitefvolontariato.com.la prima lezione!            Il 7 luglio alle ore 12,30 la prossima lezione                       Questo è il programma generale

BANDO BORSE DI STUDIO 2021 on. F. CARIA

L’Aitef aps ha deciso di indire nel 2021 alcune borse di studio per ricordare: on. avv. Filippo Caria, il fondatore dell’AITEF, di €.750 (settecentocinquanta):   “Come coinvolgere gli Italiani all’estero nell’attività legislativa delle Regioni e del Parlamento”.

Gli elaborati dovranno pervenire entro il 20 Luglio 2021 per e-mail: aitefperilsociale@gmail.com.

Possono partecipare giovani da 18 a 35 anni residenti in tutto il mondo.

Non saranno esaminati le tesi di laurea e gli elaborati di oltre 20 pagine, scritti con corpo molto piccolo o troppo grande, consigliato il corpo 12.

L’on.avv.Filippo Caria (Roma, 21 giugno 1925 –Napoli, 13 agosto 2015) ha fin dalla gioventù militato nelle file dell’antifascismo clandestino ricoprendo l’incarico di Segretario Nazionale Giovanile del Partito d’Azione.

Il Suo forte impegno politico prosegue poi con i Socialisti Democratici di Giuseppe Saragat.

Avvocato e imprenditore agricolo ricopre a Napoli le cariche di consigliere e assessore comunale, poi di   consigliere e assessore regionale della Campania. Deputato nella IX legislatura (1983-1987) capogruppo e portavoce del Partito Socialista Democratico sempre alla Camera dei Deputati durante la X legislatura (1987-1992).

Sempre in prima fila nella difesa dei più deboli persegue strenuamente l’unione di tutti i socialisti e a tal fine, tra le sue numerose iniziative: la pubblicazione dei periodici “Democrazia Socialista” e “Umanità Europa”.

Il sostegno all’Internazionalismo Socialdemocratico anche soprattutto attraverso la fondazione dell’AITEF, Associazione da lui voluta e retta come Presidente, per tanti anni, con grande impegno e competenza, per la tutela degli Italiani nel mondo con la collaborazione, per moltissimi anni, del Direttore dott. Giovanni Ortu, che insieme hanno svolto una importante e costante azione a favore degli Italiani all’estero”

Il Comitato di Presidenza esaminerà i lavori a Luglio e proclamerà i vincitori, con giudizio inappellabile

Sulla base degli elaborati pervenuti la qualità e l’impegno si assegnerà una seconda borsa di studio di €.500 (cinquecento)

Sarà esaminato con particolare attenzione se il candidato rappresenterà  uno stato di grave disagio sociale.

I vincitori illustreranno i lavori nel corso di  convegni su

Giovani e futuro e la partecipazione” che si terranno in capoluoghi di Regione, da definire.

Le altre due borse saranno bandite

–        Luglio “Il contributo significativo degli Italiani all’estero: immagini, opere e attività”.

–        Settembre “Segni tangibili del lavoro degli Italiani nel mondo”.

Sul sito www.aitefvolontariato.com saranno pubblicate le borse di studio.

Con invito alla diffusione. Grazie

Notizie per la ricerca di personale    

Per cercare un lavoro retribuito consulta http://www.portafuturobari.it/news/ba29-misura-di-empowerment-e-inserimento-lavorativo-per-under-29-manifestazione-di-interesse-per-i-soggetti-ospitanti-tirocini-formativi.aspx 

 E’ iniziata

“LA CONFERENZA SUL FUTURO DELL’EUROPA”

i Cittadini devono partecipare, intervenire,inviare messaggi e proposte

 su “futureu.europa.eu”                                

     Costruiamo la pace           

             BANDI UNIONE EUROPEA

  1. Comitato europeo delle Regioni

Chi può candidarsi: laureati con una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua di lavoro dell’UE (francese o inglese)  Durata: 5 mesi

Retribuzione: circa 1200 euro al mese Inizio del tirocinio: 16 febbraio 2022

Data di invio della candidatura: fino al 30 settembre

Dove: Bruxelles Tutte le info: http://bit.ly/Comitato-Regioni-Tirocini

  • Banca centrale europea

Chi può candidarsi: neo-laureati e dottorandi

Durata: 3-6 mesi

Retribuzione: a partire da 1000 euro al mese

Inizio del tirocinio: dopo il processo di selezione

Invio della candidatura: tutto l’anno Dove: Francoforte

Tuttele info: http://bit.ly/Banca-Centrale-Europea-Tirocini    Noallaviolenza

      Salviamo la natura

      No alla violenza

       Attenti al virus

L’ITALIA vince merito anche degli      Italiani nel mondo

 è presente in Puglia

Il FAPI,Caf e Patronato per assistenza fiscale legale e del lavoro(730,ISEE,IMU)

Regionale via M.Partipilo,61 Bari

Provinciale via G,Petroni 39 Bari

email:fapi.sedebari@gmail.com.

Provinciale Barletta Via Cialdini,84

email:fapi.barletta@gmail.com

Provinciale Foggia

email:foggiafapi@gmail,com

Costruiamo la pace Noallaviolenza

L’ITALIA vince merito anche degli      Italiani nel mondo

Tesseramento 2021         Dona il 5×1000 all’Aitef APS scrivi CF. 80435210580 nella dichiarazioni dei redditi nello spazio relativo al volontariato è il primo in alto a destra, la tessera è gratuita, presentando copia della dichiarazione dei redditi alla federazione o alla direzione nazionale Il Comitato di presidenza dell’Aitef APS ha stabilito che il costo annuale della  tessera è di €.20, va effettuato nelle federazioni regionali italiane e in quelle all’estero,  si può effettuare un bonifico di €.20 su IBAN IT34E0351203226000000000130

Aderisci al FAIM                (Forum delle Associazioni degli Italiani del Mondo)           

Sito: https://faimitalia.org   faimitalia@gmail.com,Tesseramento2021       Faim:Roma,viaAldrovandi,16                                 

   ,   

SCHIRÒ :  A LUGLIO ARRIVANO LE QUATTORDICESIME PER I PENSIONATI ITALIANI anche ALL’ESTERO

Introdotta dal Governo Prodi nel 2007 ed estesa anche ai pensionati italiani residenti all’estero la 14ma per le pensioni più basse sarà pagata anche quest’anno a circa 60.000 nostri connazionali in una unica soluzione nel prossimo mese di luglio (non si prevedono ritardi o imprevisti dovuti all’emergenza sanitaria in Italia e nel mondo).

Ogni anno sono circa 3 milioni e mezzo i pensionati in Italia e all’estero a cui l’Inps accredita la quattordicesima, pagata contestualmente alla mensilità di luglio.

All’estero gli aventi diritto alla 14ma risiedono per circa il 40% in Europa e per il 60% nel resto del mondo.

Il pagamento d’ufficio riguarda i pensionati di tutte le gestioni pensionistiche sulla base dei redditi degli anni precedenti. L’importo della 14ma varia da un minimo di 336 euro a un massimo di 665 euro.

Una buona parte dei pensionati italiani residenti all’estero in possesso dei requisiti avrà diritto, per motivi legati alla loro limitata anzianità contributiva in Italia ed al loro reddito complessivo, ad un importo medio di 437 euro (i contributi esteri non vengono presi in considerazione ai fini del calcolo).

Per beneficiare della quattordicesima i pensionati residenti all’estero devono soddisfare due requisiti fondamentali, uno legato all’età anagrafica e l’altro al reddito.

Infatti la 14ma è erogata a favore dei pensionati ultra sessantaquattrenni titolari di uno o più trattamenti pensionistici a carico dell’assicurazione generale obbligatoria e di altre gestioni previdenziali in presenza di determinate condizioni reddituali personali.

Nel caso in cui si rientri nei requisiti richiesti, la quattordicesima spetta ai pensionati, anche per quelli residenti all’estero, in maniera automatica, senza che il beneficiario presenti richiesta all’INPS.

Per il 2021 il reddito complessivo individuale (compresi i redditi esteri) deve essere fino a un massimo di 2 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti, ovvero fino a 13.405 euro.

Tuttavia se si percepisce un reddito complessivo entro 1,5 volte il minimo (10.053 l’anno) gli importi spettanti sono di 437 euro per i pensionati che possono far valere fino 15 anni di contributi italiani, di 546 fino a 25 anni di contributi e di 655 euro oltre 25 anni di contributi.

Va specificato che il calcolo sul reddito è individuale, ovvero non è comprensivo di quello coniugale. Per quanto concerne l’importo della quattordicesima, a seguito di recenti modifiche alle modalità di calcolo dell’assegno, oggi vengono presi in considerazione i seguenti parametri: reddito (se compreso entro 1,5 volte il trattamento minimo oppure tra 1,5 e 2 volte); gli anni di contributi; la tipologia di pensionato (autonomo o dipendente). Secondo le norme vigenti, è riconosciuta la quattordicesima mensilità sui seguenti trattamenti previdenziali: pensione di anzianità; pensione di vecchiaia; pensione di reversibilità; assegno di invalidità; pensione anticipata.

La quattordicesima viene riconosciuta in via provvisoria in presenza delle condizioni prescritte dalla legge, e viene successivamente verificata dall’Inps sulla base dei redditi consuntivi non appena disponibili.

Consigliamo quindi e comunque di rivolgersi a un patronato di fiducia per verificare l’eventuale diritto (per evitare futuri indebiti) e gli importi spettanti e soprattutto per fare domanda nel caso in cui l’Inps non liquidasse d’ufficio la prestazione.

LA MARCA (PD): CON IL MINISTRO DEL TURISMO GARAVAGLIA HO DISCUSSO DI CONCRETE MISURE DI SOSTEGNO AL TURISMO DI RITORNO

“Il turismo di ritorno continua ad essere al centro del mio impegno e della mia iniziativa. Gli italiani all’estero, soprattutto in questa fase di ripresa della mobilità internazionale, meritano attenzione e sostegno, per loro stessi e per il vantaggio che arrecano all’Italia nel suo sforzo di ripresa.

Per questo, ho avuto oggi, 1° luglio, un incontro con il Ministro del turismo Garavaglia, con cui ho discusso di alcune questioni aperte e di alcune proposte per l’immediato futuro.

Con il Ministro, che ringrazio per l’attenzione e la disponibilità dimostrate, ci siamo trovati d’accordo nell’auspicare che le modalità di attestazione dell’iscrizione all’AIREai fini dell’ingresso gratuito nei musei e nei parchi archeologici gestiti dallo Stato, siano rese quanto più facili possibili.

Ricordo che tale misura è il risultato del mio emendamento alla legge di bilancio 2021, che ha stanziato a tale scopo 4,5 milioni per i prossimi tre anni a

favore del Ministero della Cultura che ha competenza per i musei e i parchi archeologici statali.

Tale attestazione può consistere nell’esibizione di qualsiasi documento che certifichi l’iscrizione all’Aire o anche in un’autocertificazione di iscrizione presso il comune di provenienza.


Con il Ministro Garavaglia, inoltre, ho discusso di ulteriori incentivi alla platea dei connazionali all’estero, incentivi legati alla permanenza nella rete alberghiera italiana e, per quello che riguarda i giovani di origine italiana, legati ai viaggi interni per conoscere il Bel Paese.

Attenzione e disponibilità ha avuto, infine, la mia proposta di passare a una fase più organica di intervento, costituendo un Fondo nazionale per il turismo di ritorno, con il quale cofinanziare i progetti di Regioni, enti locali, consorzi associativi e d’impresa.

Si apre, dunque, una prospettiva di lavoro comune che, pur scontando i limiti e le ristrettezze finanziare di questa fase post pandemica, mi auguro possa produrre ulteriori risultati per i nostri connazionali, che anche nel settore del turismo si confermano una fondamentale leva strategica per la ripresa del Paese”.

Tesseramento     Dona il 5×1000 all’Aitef APS

 Corso di Italiano

Il 7 luglio alle ore 12,30 la seconda lezione gratuita  chiedi il link per partecipare a aitefperilsociale@gmail.com